Il marketing delle organizzazioni modernamente organizzate conta sulla continua evoluzione nello sviluppo di buone pratiche, opportunità e strumenti. Buone pratiche, opportunità e strumenti evolutivi che molto spesso parlano di consumatore finale.

E, allora, chi si occupa di marketing in contesti B2B, dove trova stimoli progettuali per innovare le proprie pratiche e la propria cassetta degli attrezzi?

COME ABBIAMO VOLUTO CONTRIBUIRE

Noi, con questa ricerca, abbiamo voluto creare una fonte di stimoli, esclusivi per i professionisti del marketing B2B, individuando innovazioni mature che ancora non sono giunte alle orecchie di tutti e che possano fungere da scintille per far evolvere le propria prassi.

Perché ciò a cui siamo maggiormente esposti, cioè quello di cui leggiamo sulle testate specializzate e quello che ci propongono i vendor tradizionali, sono le querce del bosco in cui noi ci stiamo addentrando per mostrarti dove sono alcuni dei porcini più buoni. Se te li hanno già mostrati e sei già passato a raccoglierli la scorsa stagione, kudos, ci hai battuto sul tempo.

1.278

Abbiamo analizzato le aziende in cui hanno investito il top 10% dei fondi di Corporate Venture Capital.

20

Facendone emergere le innovazioni che abbiamo ritenuto più significative. Innovazioni mature, applicabili con affidabilità anche in contesti esigenti.

7

Innamorandoci di sette in particolare, di immediata comprensione e meno ardua implementabilità, dandone un nostra interpretazione.

Risultati dello studio

Ecco le sette innovazioni scovate nei portfolio del top 10% dei fondi di CVC, nell'ordine in cui le abbiamo trovate.

Opensense

IL CANALE CHE PIÙ DI OGNI ALTRO ESPONE UN MARCHIO B2B VERSO GLI ATTORI DEL PROPRIO ECOSISTEMA SONO LE E-MAIL che le persone impiegate nei vari dipartimenti aziendali scambiano con clienti, fornitori, partner di canale e influenzatori.

LE AZIENDE, tipicamente, si assicurano che questo canale sia conforme alla brand identity aziendale. Così facendo, però, NON NE CAPITALIZZANO IL REALE POTENZIALE comunicativo: da content distribution a event marketing, product marketing e molto altro.

Autopilot

Progettare e raffigurare una customer journey su Powerpoint può rappresentare un primo passo verso l’adozione di un sistema organico di comportamenti con al centro il cliente (o potenziale tale).

Implementare questo sistema di comportamenti, avendo sotto controllo tutti gli aspetti applicativi, non può prescindere dal dotarsi di uno strumento preposto a orchestrare questo complesso sistema di relazioni causa-effetto.

Readme

Le aziende sono chiamate portare a mercato prodotti in chiave «piattaforma» e, nel realizzare le proprie soluzioni-piattaforma, non possono prescindere dal creare relazioni proficue con sviluppatori e integratori di sistema.

Questi, hanno la necessità di comprenderne il funzionamento, implementarle, integrarle, estenderle, e contribuire attivamente al loro miglioramento riportando suggerimenti e malfunzionamenti. E vogliono farlo in modo semplice e intuitivo.

Askwonder

Ottenere risposte immediate, qualificate, a domande di business complesse è il sogno di tutti i professionisti, in particolare di chi, quotidianamente, si muove lungo sentieri non noti durante i quali potrebbe essere utile avere, anche solo ad un bivio, una bussola.

Loom

Raffigurazioni fedeli a noi, che ci rappresentino ad esempio ad una video-conferenza, o che diano un tocco personale ad una emoji.

Ossia, nostri avatar 3D, che rendono l’esperienza di interazione il più reale possibile. Non solo perché raffigurano fedelmente la nostra immagine. Ma perché, ad esempio, muovono le labbra coerentemente con quando stiamo dicendo.

Vtex

Ha senso parlare di esperienza di acquisto omnichannel nel mondo B2B? Certo, forse con anche maggiore valenza rispetto al B2C. Servono però logiche di business specifiche.

Quella B2B è una filiera molto più articolata in termini di canali, touch point e dinamiche relazionali, rappresentando dunque una sfida tutt'altro che scontata per l’omnicanalità tanto inseguita dal B2C.

Crystal

Non c'è mai una seconda occasione per fare una buona prima impressione. E, quando la prima impressione deve portare alla creazione del contatto con un prospect, piuttosto che un giornalista rilevante per il tuo business, si deve fare tutto il possibile per giocarsi al meglio la chance.

Googlare e farsi una propria idea sul modo migliore di approcciare la persona o ricondurre l’attività ad un metodo analitico funnel-style sono le sole strade?

STUDIO COMPLETO

Qui, invece, trovi lo studio completo di tute le innovazioni scovate, quindi anche le tredici qui non presentate. E tutte le note metodologiche su come abbiamo condotto l'indagine.

Inserisci il tuo nome e la tua email per sbloccare il download immediato. Non ti invieremo nessuna newsletter. Solo una email personale, più avanti, per sapere se possiamo fare altro.

Ogni promessa è debito. Puoi scaricare il pdf con lo studio a questo link.
Ahia, c'è qualquadra che non cosa nel form che hai compilato!

Voglia rispettare le modalità con cui distribuiamo il contenuto:

Licenza Creative Commons