Con la nascita della ISO 56002 e la sua crescente diffusione, le aziende nazionali e internazionali hanno a disposizione uno strumento per strutturare i propri processi di innovazione affinché siano mutualmente riconoscibili.

E’ questo, di fatto, il ruolo centrale delle linee guida ISO 56002: conferire alle pratiche di management diffusesi negli ultimi dieci anni una dimensione tale da poter essere riconosciute da terze parti.

E, nel rendere riconoscibili le pratiche adottate, emerge chiaramente il livello di maturità dell’azienda rispetto al tema della gestione dell’innovazione.

Cosa è la ISO 56002 sulla gestione dell'innovazione

La ISO 56002 è un insieme di linee guida, redatte da un comitato internazionale preposto al compito, finalizzate a guidare le organizzazioni nell'implementazione del proprio sistema di gestione dell’innovazione.

Sistema che, in funzione delle specifiche esigenze dell’organizzazione, può far proprie più o meno linee guida proposte dalla ISO 56002.

Difatti, la ISO 56002 non vuole essere una norma prescrittiva, bensì una raccolta di principi, tra loro organici, adottabili dalle organizzazioni per raggiungere i propri obiettivi in materia di innovazione.

E stiamo parlando di organizzazioni in senso molto ampio, in quanto le linee guida si applicano potenzialmente ad ogni tipo e forma di impresa.

Cosa vuol dire per una azienda abbracciare le linee guida della ISO 56002

Per una azienda, abbracciare le linee guida proposte dalla ISO 56002, ha un duplice significato.

In primo luogo, si può scegliere di riferire ad una norma internazionale per dare struttura e organicità alle proprie attività di innovazione, che finora potrebbero essere state svolte in modo più opportunistico.

In questo contesto, la ISO 56002 funge da riferimento per fare in modo che l’innovazione abbia una propria architettura in azienda, utile anche per essere meglio inquadrata da tutti gli stakeholder interni.

In secondo luogo, adottare un riferimento normativo quale la ISO 56002 per l’implementazione del proprio sistema di gestione dell’innovazione, permette alle aziende di comunicare a clienti e fornitori i propri valori in materia di innovazione, venendo questi attestati da un ente terzo imparziale.

In questo contesto, la norma offre la possibilità ai processi di innovazione che vengano auditati da enti di certificazione imparziali per dare all'intero ecosistema una fotografia di ciò l’azienda ha implementato al suo interno.

Si sta burocratizzando l'innovazione con la ISO 56002?

La ISO 56002 potrebbe venire accolta da molti con atteggiamento di chiusura, visto che ci si occupa da anni di gestione dell’innovazione in azienda senza che questo comporti il riferirsi a normative tecniche.

Va da sé che, nel momento in cui viene ritenuto di interesse comune permettere ad un ente imparziale di scattare una fotografia dei processi di innovazione di una azienda al fine di darne visibilità all'ecosistema esterno all'azienda, le fotografie devono essere scattate tutte con la stessa macchina.

Questo, sicuramente, implica una attenzione in più da parte delle aziende nel dare forma alle proprie attività e nel formalizzarle in accordo ad un framework di riferimento ed in modo facilmente accessibile e comprensibile a terzi.

Quindi, sicuramente, con l’adozione delle linee guida della ISO 56002, si dovrà porre maggiore attenzione ad aspetti di burocrazia. E’ il prezzo da pagare. Sarà il mercato a stabilire se varrà la pena pagare questo prezzo.

Come avviare il percorso di adozione della norma?

Per avviare il percorso di adozione della norma ISO 56002 è possibile contattarci, avendone noi fatto un vero e proprio mestiere negli anni.

Inoltre, la passione che nutriamo verso il tema ci ha portato a fondare un progetto interamente dedicato alla gestione strutturata dell'innovazione grazie alla ISO 56002, a cui abbiamo dedicato un portale dedicato.

Sul portale è possibile realizzare un self-assessment preliminare per valutare come l'azienda stia operando in relazione ai principi proposti dalla norma.